Variabile

classe finale pubblica Variabile

Mantiene lo stato sotto forma di un tensore che persiste attraverso i passaggi.

Emette un riferimento allo stato del tensore in modo che possa essere letto o modificato. TODO (zhifengc / mrry): aggiunge un puntatore a un documento più dettagliato sulla condivisione degli stati in tensorflow.

Classi annidate

classe Variabile.Opzioni Attributi opzionali per Variable

Metodi pubblici

Uscita <T>
asOutput ()
Restituisce la maniglia simbolica di un tensore.
Variabile.Opzioni statiche
container (String container)
statica <T> Variabile <T>
create ( ambito ambito, forma forma, classe <T> dtype, opzioni ... opzioni)
Metodo Factory per creare una classe che esegue il wrapping di una nuova operazione Variable.
Uscita <T>
ref ()
Un riferimento alla variabile tensore.
Variabile.Opzioni statiche
sharedName (stringa sharedName)

Metodi ereditati

Metodi pubblici

output pubblico <T> asOutput ()

Restituisce la maniglia simbolica di un tensore.

Gli input per le operazioni TensorFlow sono output di un'altra operazione TensorFlow. Questo metodo viene utilizzato per ottenere un handle simbolico che rappresenta il calcolo dell'input.

contenitoreVariable.Options statico pubblico (contenitore String)

Parametri
contenitore Se non è vuota, questa variabile viene inserita nel contenitore specificato. In caso contrario, viene utilizzato un contenitore predefinito.

public static Variable <T> create ( Scope scope, Shape shape, Class <T> dtype, Options ... options)

Metodo Factory per creare una classe che esegue il wrapping di una nuova operazione Variable.

Parametri
scopo ambito attuale
forma La forma del tensore variabile.
dtype Il tipo di elementi nel tensore variabile.
opzioni trasporta valori di attributi opzionali
ritorna
  • una nuova istanza di Variable

output pubblico <T> ref ()

Un riferimento alla variabile tensore.

public static Variable.Options sharedName (String sharedName)

Parametri
sharedName Se non è vuota, questa variabile viene denominata nel bucket specificato con questo shared_name. In caso contrario, viene utilizzato il nome del nodo.